Il punto del dr. Massimo Moschella: il target atteso dell’ SP500 per fine 2017

Tentare delle previsioni in genere è attività che riesce molto male sia agli stregoni africani che ai medici occidentali.

Sui mercati finanziari, poi, si fa in genere più bella figura gettando in aria una monetina.
Fatta questa doverosa premessa, preciso che possiamo azzardare una attesa di target finale per il principe degli indici americani ricorrendo alla media dell’andamento dello stesso nel corso di sette presidenze americane (linea arancione).
In effetti detta media, sino al 31 ottobre, non si è discostata molto dalla variazione effettiva che ha evidenziato lo S&P500 negli ultimi 12 mesi (linea azzurra).
Se tanto mi dà tanto, a meno di eventi esogeni di consistente portata, il target finale del 2017 potrebbe non essere molto distante dai 2700 punti, il che equivale a dire circa 4-5 punti percentuali dal valore di fine ottobre.
Inseriamo, per prudenza, una deviazione standard verso l’alto e verso il basso e otteniamo un range di variazione assolutamente di buon senso che dovrebbe contenere eventuali depressioni o alzate di testa dell’indice.
Incrociamo le dita (ma non scommetteteci neanche un euro).
articolomosch
Massimo Moschella
foto moschella
Annunci

About scattacolpending

Trader privato e indipendente, 48 anni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...