Tag Archives: sp500

60 secondi preziosi.

Salve a tutti,

in 1 minuto vi presentiamo il programma del meeting che terremo sabato 18 marzo a Roma, abbiamo voluto formulare un invito alle donne in maniera concreta, quante chiederanno info riceveranno una scontistica importante:

 

Buon lavoro a tutti !

Enrico Gei

Il punto sull’equity globale del team Moschella.

C’eravamo lasciati sette giorni fa a fissare perplessi l’imminente incrocio degli indici mondiali con le rispettive medie mobili a 200 periodi.
Le mani forti ci hanno tolto da ogni imbarazzo sollevando di prepotenza la maggior parte degli indici al di sopra di quelle asticelle (v. Dja, Spx e Nasdaq daily).
Sicché il successivo ostacolo con cui misurarsi risultano essere adesso i massimi registrati a dicembre 2018.
L’Rsi a 14 periodi accenna appena a surriscaldarsi nel contatto con l’area di ipercomprato.

MAX1

E si che notizie non proprio esaltanti erano giunte dal fronte macroeconomico che ha confermato l’avvio di una congiuntura internazionale non proprio rassicurante.
Ciò nonostante i big investors non hanno fatto mancare denaro in acquisto, probabilmente rassicurati dalla complicità mostrata dalla Fed.
Mi é sembrato anzi un deliberato piano ben orchestrato ai danni del parco buoi, assistito financo dalla insolita forza esibita dall’oro che va a rivedere, eccezionalmente, i 1331 $ e a fare mostra sul petto di una golden cross.
Nulla da fare per i piccoli traders che subiscono comprensibilmente l’insacco.
I time frame settimanali non suonano una musica diversa. Il Price Momentum Oscillator non ha ancora incrociato, é vero, ma l’Rsi si é gia’ portato senza esitazioni sopra il valore di 50.

 

 

Il Vix asseconda questo catenaccio a centrocampo indugiando oltre misura intorno al valore di 15 (v. Vix daily), apparentemente prigioniero della media semplice a 100 periodi sul weekly.

 

 

Insomma, un gioco ordito per spiazzare oltre ogni ragionevole logica.
E se qualcuno di voi sta pensando che a farne le spese é stato il comparto del reddito fisso, beh spiacente di deludervi. Hanno pagato dazio solo i nostri Btp.
Sarà un anno destinato a stupire.

All the best

Massimo e Gian Michele Moschella

Analisi tecnica e ciclica su SP500

Salve a tutti,

vediamo insieme i prossimi possibili sviluppi dell’indice sp500:

 

Scopri il “trading sereno”, clicca qui.

Buon lavoro a tutti !

DONAZIONE PER IL BLOG

Nessun banner pubblicitario su questo blog, mantienilo vivo con una piccola donazione.

€10,00

 

SP500, facciamo il punto.

Salve a tutti,

vediamo insieme la situazione, tramite analisi tecnica e cicli, sull’indice americano Sp500:

 

Scopri il progetto DIVENTA TRADER, clicca qui.

Buon lavoro a tutti !

DONAZIONE PER IL BLOG

Nessun banner pubblicitario su questo blog, mantienilo vivo con una piccola donazione.

€10,00

La lente su SP500 con il timeframe a 4 ore

Salve a tutti,

vediamo insieme su un timeframe più “stretto” del solito, cosa possiamo aspettarci dall’indice SP500 per la prossima settimana di borsa:

(segnalo che al minuto 3,32 intendevo dire short e non long, grazie a chi me lo ha segnalato)

Scopri il progetto DIVENTA TRADER per fare realmente e responsabilmente trading con me, clicca qui,

Buon lavoro a tutti !

DONAZIONE PER IL BLOG

Nessun banner pubblicitario su questo blog, mantienilo vivo con una piccola donazione.

€10,00

Il team Moschella: SP500 daily, brevissime riflessioni sull’andamento recente dell’indice.

Abbiamo costruito un chart selezionando accuratamente gli indicatori che abbiamo ritenuto più utili alla lettura di questa fase di mercato:

1. PMO (Price Momentum Oscillator);

2. ROC (Rate of Change) a 5 periodi;

3. BANDWIDTH a 20 periodi;

4. ATR a 14 periodi.

Il recupero in essere dal 26 dicembre ha ridato speranze ai guru, e rispettivi followers, che negli ultimi mesi si sono mostrati fedayn del rialzo ad oltranza (prendendo legnate oltre misura).

In effetti il PMO si è predisposto in atteggiamento rialzista, quasi pronto all’incrocio up.

Osservate però il ROC. Nella fase febbraio-giugno 2018 aveva mostrato contrazione della sua escursione (A). E infatti l’ATR si era ritirato lasciando spazio ad un rialzo importante (A1).

A partire dal mese di ottobre, il ROC ha cominciato a manifestare un adamento opposto (B). Le escursioni di valore, in un senso e nell’altro, sono divenute vistose, l’ATR è velocemente cresciuto e abbiamo assistito al peggior ribasso degli ultimi anni (B1).

max

Quello che stiamo vivendo pare dunque una doveroso rimbalzo tecnico (che avevamo già pronosticato puntualmente nel precedente articolo del 23 dicembre).

Quanto durerà questa fase? A questa domanda risponde il Bandwidth ricordandoci che l’approssimarsi della banda superiore ha sempre decretato l’estinzione dello spunto rialzista (vedi freccia rossa). Dunque il recupero potrebbe durare ancora qualche giorno e infrangersi sui 2600-2650.

Osservo peraltro che l’ATR, pure in presenza di sette sedute positive, non si è ritirato e resta lì, sornione, pronto a dare una ulteriore zampata.

All the best

dott. Massimo Moschella

dott. Gian Michele Moschella

26 dicembre, auguri e qualche grafico.

Salve a tutti,

in questi giorni di festa, segnalo pochi grafici ma che credo interessanti:

L’ Oroscopo di Borsa di Scattacoltrend per il 2019 è qui !

 

Buone festività a tutti !

DONAZIONE PER IL BLOG

Nessun banner pubblicitario su questo blog, mantienilo vivo con una piccola donazione.

€10,00

« Vecchi articoli