Il punto del dottor Massimo Moschella: l’orso è uscito dal recinto.

Non è semplice raccontarvi in poche righe, con doverosi supporti grafici, quello che sta accadendo sui mercati e quello che potrebbe ancora succedere.

Infatti, proprio allo scopo, stiamo allestendo un nuovo meeting che preveda almeno otto ore di partecipazione in aula.

Brevemente:

1)  quando il sentiment degli investitori americani ha raggiunto il 59,75% di rialzisti e il 15,56% di ribassisti, non si è trovato più un compratore ulteriore (i dati dei sondaggi sul sentiment, come sempre ripeto, vanno interpretati al contrario. V. chart 1A);

1.JPG

2) ciò è successo per una serie concatenata di motivazioni. Innanzitutto la inaspettata (per tanti operatori) risalita dei tassi sui treasury. Un decennale che rende quasi il 3% e un trentennale che si spinge oltre il 3% non sono da disdegnare (v. chart 2A) per chi cerca una allocazione sicura di patrimoni;

2.JPG

3) lo yen si è apprezzato (in un mese è balzato da 89 a oltre 92) ridimensionando la convenienza del carry trade. In altre parole si è ridotta la liquidità a buon mercato (v. chart 3A);

3.JPG

3) gli effetti? Tanti e dolorosi. Li avevo tutti anticipati al meeting di Scatta del 13 gennaio. Innanzitutto v’è stata una brusca caduta dei prezzi dei titoli del debito pubblico di ogni paese (nel grafico 4A l’andamento dei corsi del decennale Usa tm weekly, che ha appena rotto un supporto mica da ridere);

4

4) gli indici azionari hanno velocemente cominciato a cedere sotto i colpi di vendite ben assestate. E’ inutile dire che l’Europa è messa peggio in una ipotetica graduatoria dei listini più in sofferenza, non fosse altro perchè la 200 periodi l’hanno già lasciata alle loro spalle. Per tutti gli altri listini mondiali l’effrazione della mm 200 sta avvenendo in queste ore.

5) L’Sp500 daily, mentre vi scrivo, è alle prese con la suddetta media (v. chart 5A): 2550 potrebbe momentaneamente attutire la caduta anche perchè l’Rsi è in ipervenduto. Quello che dovrebbe far tuttavia riflettere molto è la rapidità con cui si stanno raggiungendo questi valori. C’è panico. 2450, supporto interessante, potrebbe essere il prossimo obiettivo. Sul tm mensile il vortex ha invertito le curve. Non è un buon segnale. L’ultima volta che lo ha fatto abbiamo assistito, nei tempi e modi necessari, alla correzione del 2016 (v. chart 6A)

5.JPG

6

6) Il DJ è più o meno nelle medesime condizioni. E’ alle prese con il supporto di 23500 dopo il quale guarderei con grosso timore ai 23200, rotto il quale ci sarebbe un’altra caduta di circa 1000 punti. Mi conforta, poco, l’Rsi a 30 (v. chart 7A). Potrebbe esserci una salutare pausa per consentire agli operatori di fare il punto della situazione.

7

7) un problema nel problema è che, secondo un’analisi condotta da Emolument, gran parte dei gestori di funds miliardari sono grossi conoscitori delle più sofisticate formule matematiche ma hanno una brevissima esperienza sui mercati, al punto che non hanno mai avuto modo di vedere e gestire i sell off importanti come quelli del 2000, 2008, 2011. Insomma è gente nata col motto “tanto poi rimbalza”;

8) in sintesi, tutti gli indici Usa sono in una condizione delicata come potete osservare direttamente voi contemplando il chart 8A. Risultano infatti tutti a contatto con una trendmolto significativa. L’eventuale infrazione della stessa sarebbe catastrofica. Ne riparleremo se e quando ciò dovesse avvenire;

8

9) e intanto che fa il vix? Si prende la sua bella rivincita mandando a gambe all’aria fondi ed etf che erano short di volatilità (v. chart 9A).. Bye bye coglioni…Finchè resterà sopra i 20, a maggior ragione sopra i 30, non si rifiaterà;

9

10) gli indici europei sono invece ad un passo dal loro ingresso in un formale bear market. ma questa è un’altra storia e ve la racconterò nella prossima puntata…

 

Dott. Massimo Moschella

foto moschella

Annunci

About scattacolpending

Trader privato e indipendente, 48 anni. fondatore del gruppo Facebook e del canale Youtube "Scattacoltrend". Sei all' inizio del tuo percorso di trading? Per te ho creato il progetto "DIVENTA TRADER", scrivimi a infoscatta@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...