Il trading system

Da quando faccio trading ho provato e visto numerosi trading system, sia miei che di altri, e ho notato come spesso essi non contemplino regole chiare e ferree di money management.

Ma facciamo un passo indietro, chiarendo che il trading system è quell’insieme di regole che ci fanno entrare a mercato, mentre il money management è la gestione del capitale dedicato al trading ( senza approfondire ulteriormente in questa sede); chi si avvicina a questa attività è inesorabilmente portato a cercare o a crearsi un trading system infallibile o quasi, che offra 9 operazioni in gain su 10 e che lo faccia costantemente e per sempre.

Ciò dà il via alla creazione di grafici molto colorati con indicatori e oscillatori e medie e bande etc. etc., in cerca del segnale “perfetto” che  arriva evidente agli occhi del neofita quando tutti i parametri coincidono:

GRAFICO COMLICATO

Ma se la candela successiva sarà rossa o verde non lo sa nessuno. Nessuno.

Un qualsiasi semplice trading system di buonsenso (ad esempio che vi faccia operare a favore di trend) è più che sufficiente, se avete la forza di rispettarlo e di non abbandonarlo quando dà due perdite di fila.

Quindi vi consiglio di non comprare da altri dei trading system o costosi corsi o tantomeno di iscrivervi a società di analisti tecnici che per cifre assolutamente fuori luogo promettono di indicarvi la via per “diventare trader di successo”:

rader di succ.jpg

Consiglio invece di credere a quanto sto per dirvi: adottate un prudente money management chiudendo velocemente le perdite e avendo la forza e la convinzione di credere nelle vostre analisi. Stabilite in termini di soldi quanto perdere al massimo per ogni trade (ad esempio il 2% o il 3% del capitale di cui disponete può andar bene) e tarate di conseguenza quanta parte del capitale puntare su quel trade, commisurandolo allo stop loss che avete individuato sul grafico.

Tutto il materiale che vi serve per approcciare l’analisi tecnica ormai si trova su internet, tutt’al più potrete acquistare uno o due libri tra i “classici” per iniziare a studiare più approfonditamente, ma affidatevi a voi, non ad altri.

Poche regole di analisi tecnica e un money management da seguire sempre, senza esclusioni: anche il 50% delle operazioni in perdita, possono dare un risultato eccezionale se ben gestite, e saper gestire il capitale è più importante che azzeccare la direzione del mercato.

Non ci credi? Guarda questo video !

Vuoi approfondire l’argomento? Ti risponderò  se mi scrivi alla mail scattacolpending@gmail.com

Enrico Gei

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...