Tag Archives: tassi

La mia banca è…indifferente.

Salve a tutti,

Mario Draghi taglia ancora i tassi: da -0,4% a -0,5% per i depositi che le banche affidano alla Bce, relativamente alle somme che eccedono la riserva obbligatoria, ma in pratica che significa ?

Significa che Draghi, per stimolare gli Istituti di Credito a immettere la loro liquidità in circolo, offre rendimenti negativi per “allontanare” i denari delle banche europee dalla Bce, sperando che esse li destinino a investimenti e finanziamenti.

E’ un paradosso visto che un Istituto di Credito dovrebbe farlo per vocazione e natura, ma a quanto pare non ne sono in grado, viste le sofferenze per crediti inesigibili che ogni anno le banche debbono mettere a bilancio.

draghi

Perché accade ? Colpa dei lacci e lacciuoli di Basilea, e colpa della mancanza di veri banchieri, sostituiti da capitani di industria che saltano da un Consiglio di Amministrazione all’altro: ora capeggiano compagnie telefoniche, poi, aziende farmaceutiche, poi banche, capaci si, ma di fare danni ovunque.

Il Ceo di Unicredit “monsieur” Mustier ora propone di trasferire i tassi negativi sulla clientela con depositi superiori ai 100,000 € e, non contento, chiede anche alla Bce di destinare il prossimo Quantitative Easing di Novembre all’acquisto di bond bancari: non sembra sufficiente la liquidità che Draghi ha creato e prestato a tasso zero alle banche, ne occorre altra, e altra ancora.

mustier2

Il caso di Unicredit è emblematico: sino a pochi mesi fa azionista di larga maggioranza del “gioiello” FinecoBank alla quale si rivolgeva come si fa a un bancomat per collocare i propri bond, ora, dopo averla venduta (per fare cassa, ovvio !), volge gli occhi alla Bce.

La verità è che la inettitudine nel fare core business, unita alla discesa dei tassi, hanno drasticamente contribuito al calo del margine di interesse che dal 2009 al 2018 è passato da 41 miliardi a 27 miliardi circa, ma va anche detto che ciò ha comportato un minor (diremmo nullo…) costo per gli Istituti di Credito nell’accedere al credito delle banche centrali e all’approvvigionamento di liquidità.

unicredit

Il core business di una banca è concedere credito, se non lo si sa fare o se lo si fa secondo criteri clientelari, crescono le sofferenze si è costretti a cederle al 10% del loro valore per ripulire i bilanci e per avere quei fattori patrimoniali richiesti dai mille parametri europei.

E riparte il circolo vizioso, servono nuovi soldi ogni volta..

Enrico Gei

4

E’ possibile scaricare la nostra APP gratuita per il tuo smartphone, utilizza il QR Code che segue:

qrcode

7 ottobre, il Forex nel mirino.

Salve a tutti,

sul fronte delle valute è stata una settimana senza strappi clamorosi, salvo la molta volatilità dovuta all’infinita situazione della Brexit, accordi mancati e trattative infinite tra la Ue e Boris Johnson sono notizie all’ordine del giorno.

Rimbalzo dell’Euro sul Dollaro, i dati NFP di venerdì fanno pensare che la Fed potrebbe stimolare ancora l’economia Usa tagliando i tassi, ma il trend di fondo su EurUsd resta negativo, i tassi statunitensi sono ancora ampiamente positivi (1.75/2 %) contro quelli fissati da Draghi sotto quota zero.

Vediamo alcuni grafici:

 

Buon trading a tutti !

cicli

Martedì 8 ottobre alle ore 20 parleremo in un webinar di analisi dei cicli di borsa, l’iscrizione è gratuita e l’argomento sarà trattato con esempi sui grafici forex, per iscriversi cliccare qui.

DONAZIONE PER IL BLOG

Il blog offre gratuitamente analisi sempre aggiornate, mantienilo libero con una donazione.

€10,00

23 settembre 2019, il Forex nel mirino.

Salve a tutti,

la conferenza  della Fed era l’evento della settimana, Powell taglia i tassi di uno 0.25% facendo inalberare Trump che chiede da tempo tagli maggiori, il tutto desta la volatilità attesa, vediamo alcune coppie per il trading della prossima ottava di borsa.

Buon trading a tutti !

DONAZIONE PER IL BLOG

Il blog offre gratuitamente analisi sempre aggiornate, mantienilo libero con una donazione.

€10,00

12 settembre, i grafici di oggi.

Salve a tutti,

l’ultima mossa di mario Draghi, prima che gli succeda miss Lagarde, è un nuovo QE, di 20 mld al mese e senza scadenze prefissate, potrà andare avanti sin quando l’inflazione non darà cenni di ripresa: i mercato (soprattutto le indebitate utilities) festeggiano, ma senza strappi clamorosi.

Passiamo alla rassegna di grafici odierna:

Analisi esclusive, formazione e aggiornamenti sulla APP gratuita di Scattacoltrend, fail il download tramite il QRCode che segue:

qrcode

Buon trading a tutti !

DONAZIONE PER IL BLOG

Il blog offre gratuitamente analisi sempre aggiornate, mantienilo libero con una donazione.

€10,00

 

9 settembre 2019, il Forex nel mirino.

salve a tutti,

sono giorni con buona volatilità per il Forex, le continue notizie sul tema Brexit, la “sfida” Trump vs Fed in tema di tassi, e l’attesa nuova manovra espansionistica della Bce offrono nuove opportunità, vediamo alcune:

 

Per video formativi e altre analisi in esclusiva, si può scaricare gratuitamente la APP di Scattacoltrend, cliccando sui link sottostanti:

.logo ios

.logo android

 

DONAZIONE PER IL BLOG

Il blog offre gratuitamente analisi sempre aggiornate, mantienilo libero con una donazione.

€10,00

26 agosto 2019, il Forex nel mirino.

Salve a tutti,

movimenti importanti sulle coppie di valute causati dalla volatilità dei mercati, il tema dei tassi è stato toccato da Powell durante la conferenza della Fed di venerdì, ma senza soddisfare i mercati e neanche Trump che avrebbe voluto una poszione più chiara circa un eventuale taglio.

Vediamo alcune coppie per la nuova ottava di borsa:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Analisi esclusive e formazione nella APP gratuita di Scattacoltrend ! Fa il il download cliccando qui sotto, nessun banner pubblicitario !

logo ios

logo android

Buon trading a tutti !

DONAZIONE PER IL BLOG

Il blog offre gratuitamente analisi sempre aggiornate, mantienilo libero con una donazione.

€10,00

19 agosto 2019, il Forex nel mirino.

Salve a tutti,

dollaro Usa sugli scudi in una settimana dove l’azionario ha sofferto, mentre ancora non riesce a risollevarsi la sterlina, continua la ridda di voci e di pressioni sulla Fed da parte di Trump e dei suoi consiglieri economici, a noi non resta che affidarci allo studio dei grafici, vediamo i seguenti:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tutti i social di Scatta, oltre ad analisi esclusive e formazione sono ora nella APP gratuita, fai il download cliccando qui sotto:

 

logo ios

logo android

DONAZIONE PER IL BLOG

Il blog offre gratuitamente analisi sempre aggiornate, mantienilo libero con una donazione.

€10,00

 

« Vecchi articoli